VMC e SMOG


Si sta avvicinando la stagione fredda e questo riduce la voglia di aprire le finestre per non disperdere il calore delle nostre case. Oggi però non è il calore il problema, la mancanza di piogge e le temperatura che si abbassano portano i livelli di concentrazione PM10 oltre i 100 microgrammi al metro cubo!

E allora? Ecco i consigli che ci vengono dati:

Emergenza smog a Torino, il Comune: “Non aprite porte e finestre”

La Stampa 19/10/2017

Appendino(sindaco Totino): “Contro lo smog chiudetevi in casa”

Il Giornale 20/10/2017

Mascherine, tosse e proteste nella Torino inghiottita dallo smog

SecoloXIX 21/10/2017

 

E’ allarme da parte di tutte le associazioni.

Consigliare di barricarsi in casa senza aprire le finestre è un arma a doppio taglio; infatti non potendo cambiare l’aria di casa nostra comporta mantenere un’ambiente indoor con un elevato tasso di umidità ( ambiente ideale per la proliferazione di muffe e funghi), aumento concentrazione di VOC da arredi, Radon e molti altri inquinanti.

Quale può essere il rimendio

Per respirare in un ambiente sano, bisogna cambiare spesso l’aria e solo un sistema di ventilazione controllata SIEGENIA è in grado di farlo in maniera scientifica.  Il dispositivo, per essere davvero efficace, deve avere anche una capacità di filtrazione adeguata all’area in cui si trova l’abitazione o l’edificio.

Grazie al continuo ricambio d’aria FILTRATA in ingresso e recuperando il calore dell’aria in uscita,  permette di vivere in un ambiente in condizioni ottimali anche se la situazione atmosferica esterna (Torino in questo periodo) e preoccupante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *